Quali nazioni in tutto il mondo possono imparare dalla sostenibilità ambientale del Bhutan

Una piccola nazione ha fatto sedere tutte le altre nazioni del mondo e ne ha preso atto. Il Bhutan è un paese – probabilmente l'unico al mondo – che è carbon negativo. È stato applaudito dall'ONU e da altre nazioni come forse il paese più verde della Terra. Le emissioni del Bhutan hanno un tasso di solo 0,8 tonnellate metriche pro capite. Ma non finisce qui. Il Bhutan non è solo a emissioni zero, è famoso per avere emissioni negative. Il paese ha compiuto un grande sforzo per conservare la natura e proteggere le sue foreste. La sostenibilità ambientale del Bhutan è l'esempio perfetto di buon governo e leadership, così come la sensibilizzazione delle persone ad avere un paese pulito e verde .

Ulteriori informazioni sulla sostenibilità ambientale del Bhutan

Secondo uno studio recente, il Bhutan emette circa 1,5 milioni di tonnellate di CO 2 all'anno. Ciò è compensato dai 6 milioni di tonnellate di carbonio che vengono assorbiti dalle abbondanti foreste del Bhutan. Le pratiche di conservazione dell'ambiente del Bhutan hanno dato ottimi frutti e il paese è ora riconosciuto come un paese con emissioni negative.

La ​​sostenibilità ambientale del Bhutan sarà ancora più lodevole tra qualche anno . Questo perché il paese vuole raggiungere le emissioni nette di gas a effetto serra entro il 2020. Inoltre mira a coltivare in modo completamente organico ea produrre rifiuti zero entro il 2030.

Felicità nazionale lorda o GNH del Bhutan

 spirituale Benessere Mentre il resto del mondo misura la prosperità in termini di PIL, il Bhutan ha respinto questo concetto consolidato e ha scelto di misurare la sua prosperità in modo assolutamente opposto. In Bhutan, la prosperità è misurata dai principi di GNH, che include la salute fisica, sociale, spirituale e ambientale dei suoi cittadini e della natura.

Anche se il paese è stato una stranezza a livello globale per seguire i principi GNH, il mondo intero ha capito quanto sia efficace questo principio. Misurare la felicità nazionale lorda è una delle cose su come il mondo possa imparare dal Bhutan . I Bhutanesi credono che il benessere mentale, fisico e spirituale dovrebbe essere preferito rispetto agli oggetti materiali, il che ha portato il popolo del Bhutan a essere più felice di altri nel mondo. Possono avere meno possedimenti, ma possiedono qualcosa che non può essere comprato con i soldi: la felicità.

Poiché il mondo intero è stato colpito da sistemi finanziari falliti, disparità grossolana di ricchezza / iniquità e un'enorme scala di distruzione ambientale, sta ora guardando verso la storia di successo del Bhutan. In effetti, il piccolo paese si è fatto sentire all'ONU e la sua richiesta di un approccio economico olistico è stata approvata da non meno di 68 paesi. Certamente, è un caso di David (GNH) vincere su Golia (PIL)! Ora, un gruppo di esperti delle Nazioni Unite sta valutando modi di su come il mondo possa imparare dal Bhutan e come replicare la sua storia di successo in altre parti del mondo.

Le pratiche ambientali del Bhutan

 Con le pratiche Bhutan sulla sostenibilità ambientale così come i principi GNH, il paese ha raddoppiato il suo tasso di speranza di vita. Il 100% dei bambini è iscritto alle scuole primarie e anche la sua infrastruttura è stata revisionata. Ciò è stato possibile poiché la conservazione dell'ambiente è al centro anche dell'agenda politica del Bhutan. Il paese è un esempio di governo e persone che lavorano insieme per raggiungere obiettivi ambientali.

La sostenibilità ambientale del Bhutan pone la natura al centro della sua politica pubblica che ha sancito la conservazione dell'ambiente nella costituzione del paese. Ciò ha garantito che il 60% della massa continentale del Bhutan avrà una copertura forestale per sempre. Il Bhutan ha anche vietato il disboscamento e ha una giornata pedonale una volta al mese, che vieta i veicoli privati ​​dalle strade per quel giorno.

Le pratiche ambientali del Bhutan a livello di scuola elementare

 hanno anche introdotto una gestione dei rifiuti Bhutan crede che abbattere le sue foreste per esportare il legname non è il modo giusto per rendere la nazione ricca e prospera. Il governo crede che una nazione che distrugge il suo ambiente nel tentativo di diventare prospera e aumentare il suo PIL, alla fine, nel lungo periodo, perda. Quei paesi che non prestano attenzione al benessere delle persone, in definitiva, soffrono, come sta accadendo nella maggior parte dei paesi del mondo. Sebbene il percorso sia difficile, il GNH del Bhutan è un modo per creare una società equa e sostenibile.

Nelle scuole primarie, gli insegnanti hanno notato che le pratiche di conservazione dell'ambiente del Bhutan hanno portato al benessere emotivo dei bambini. I principi GNH sono stati integrati nel sistema educativo del paese, che mira a convertire le strutture educative in scuole ecofriendly.

L'UNICEF ha finanziato programmi di formazione "verdi" per istituti scolastici che addestrano gli insegnanti a condurre lezioni in modo "verde". Ciò ha portato l'idea tra gli insegnanti che Bhutan sostenibilità ambientale non riguarda solo l'ambiente, ma in realtà una filosofia da seguire per tutta la vita.

Nelle scuole del Bhutan, insieme a scienza e matematica, bambini vengono insegnate le tecniche di base dell'agricoltura e la conservazione ambientale. Il governo ha anche introdotto un'iniziativa di gestione dei rifiuti a livello nazionale. Ciò garantisce che tutto ciò che viene usato nella scuola venga inviato al riciclaggio.

Per soddisfare i bisogni spirituali ed emotivi dei bambini, il governo ha iniziato sessioni di meditazione ogni giorno; e la musica tradizionale pacifica e pacifica è collocata al posto della campana della campana che risuona.

Le sfide

 The-challenges "width =" 800 "height =" 534 "srcset =" https://i2.wp.com/ greendiary.com/wp-content/uploads/2018/07/The-challenges.jpg?w=800&ssl=1 800w, https://i2.wp.com/greendiary.com/wp-content/uploads/2018/07 /The-challenges.jpg?resize=216%2C144&ssl=1 216w, https://i2.wp.com/greendiary.com/wp-content/uploads/2018/07/The-challenges.jpg?resize=300% 2C200 e ssl = 1 300w, https://i2.wp.com/greendiary.com/wp-content/uploads/2018/07/The-challenges.jpg?resize=768%2C513&ssl=1 768w, https: // i2. wp.com/greendiary.com/wp-content/uploads/2018/07/The-challenges.jpg?resize=585%2C390&ssl=1 585w "sizes =" (larghezza massima: 800px) 100vw, 800px "data-recalc -dims = "1" /> </p>
<p> Il popolo del Bhutan è felice, anche se è materialmente povero. Ma per quanto tempo il paese può sostenere questo, solo il tempo lo dirà. Non c'è ancora elettricità nel 70% del paese. è cresciuto nella criminalità, nella cultura delle bande, a d aumento della popolazione. L'aumento del prezzo del cibo a livello globale ha significato che il cibo è più costoso. Il paese affronta un futuro incerto, di fronte al crescente cambiamento climatico a livello mondiale e alle pressioni sociali e ambientali. </p>
<p> Gli agricoltori del Bhutan stanno già affrontando gli effetti del riscaldamento globale e dei cambiamenti climatici. Prima era solito nevicare in inverno, ma ora il tempo è cambiato. Piove in modo non stagionale, distruggendo i raccolti. Il 70% degli agricoltori perde le loro colture, cibo e mezzi di sussistenza ogni anno. Le alte temperature hanno portato all'infestazione da insetti nelle colture alimentari e cereali. </p>
<p><!-- Quick Adsense WordPress Plugin: http://quickadsense.com/ --></p>
<p> Il Bhutan ha bisogno del sostegno economico delle Nazioni Unite e di altri paesi del primo mondo per continuare sul suo cammino di sostenibilità. Le giovani generazioni sono orgogliose di essere bhutanesi e vogliono essere dottori, guardie forestali e scienziati ambientali. I loro sogni possono essere una realtà se il mondo intero combatte contro il cambiamento climatico. Per mantenere vivo e fiorente il GNH, la cultura e l'ambiente del Bhutan, esso deve essere sostenuto da fondi come il fondo per il clima verde. </p>
<p><span class= Quali nazioni in tutto il mondo possono imparare dal Bhutan la sostenibilità ambientale è stata modificata l'ultima volta: 25 luglio 2018 di Scrittore della comunità di Dr Prem

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *