Riciclare l'inquinamento atmosferico per creare Air-Ink e altri prodotti innovativi

Abbiamo sentito parlare di riciclaggio di vetro, metallo, plastica e carta, ma riciclare l'inquinamento atmosferico è ora possibile con le idee creative di poche persone. Hanno usato la più recente tecnologia per trasformare l'inquinamento atmosferico in cose utili, inclusa l'arte. Queste idee geniali e le più recenti tecnologie consentono di ridurre l'inquinamento atmosferico e hanno il potenziale per pulire i cieli e darci aria sana per respirare. Continuate a leggere per scoprire gli sviluppi più eccitanti nel ridurre, riciclare e riutilizzare l'aria inquinata:

Modi creativi per riciclare l'inquinamento atmosferico

Lo smog è un grosso problema nelle metropolitane sovrappopolate del mondo come New Delhi, Pechino, Los Angeles ecc. Alcuni geni creativi hanno scoperto modi innovativi per riutilizzare lo smog in oggetti incredibili, come mattoni, inchiostro e gioielli.

Un artista cinese ha fatto notizia internazionale quando ha girato 'raccolta' inquinato aria con un aspirapolvere e trasformato questa aria inquinata raccolta in uno smog 'mattone'. Il suo metodo è certamente uno dei modi unici per riciclare l'inquinamento atmosferico. A quel tempo, Pechino sperimentava foschia per circa tre giorni alla volta. L'artista, che è meglio conosciuto come "fratello delle nocciole", aspirava 100 grammi o più di particelle fini dall'atmosfera, lo mescolava con l'argilla e creava un mattone. Sebbene fosse solo un'idea per creare consapevolezza sul problema dello smog di Pechino, dimostrò che l'aria inquinata poteva essere usata per fare qualcosa di utile.

L'inquinamento atmosferico trasformato in arte

L'artista olandese Daan Roosegarde sta riciclando l'inquinamento atmosferico per fare arte. Ha creato una torre di altezza 23 piedi, che in realtà funziona come purificatore d'aria. Aspirare lo smog e rilasciare aria pulita nell'atmosfera. Le particelle fini che vengono "aspirate" vengono trasformate in pietre preziose e utilizzate per creare anelli alla moda. Ogni anello corrisponde a 1.000 metri cubi di aria pulita.

Il riciclaggio dell'inquinamento atmosferico in questo e metodi simili potrebbe dar luogo a più esempi di riciclaggio dell'inquinamento atmosferico per produrre arte. Forse, i diamanti in futuro non saranno scavati dalla terra, ma creati dall'aria inquinata che ci circonda!

Creazione di inchiostro dalla fuliggine

Anirudh Sharma, innovatrice e diplomata al MIT ha sviluppato un'idea incredibile per riciclare l'inquinamento atmosferico. Ha trovato un modo per fare l'inchiostro ad aria, cioè fare l'inchiostro della stampante dalle particelle di fuliggine nere che fluttuano nell'aria. Ha sviluppato un metodo per raccogliere il fumo nero che vedi uscire dai silenziatori e dai camini delle automobili e riutilizzarlo per produrre inchiostro nero.

La pigmentazione o il colore nero del fumo nero è carbone incombusto, che di solito viene rilasciato a causa di combustione incompleta. Si è reso conto che se il carbonio proveniente dall'aria viene raccolto e trattato, può produrre materie prime di buona qualità utilizzate nell'industria dell'inchiostro e della stampa. La sostanza nera in polvere viene estratta dopo aver rimosso le impurità e gli agenti cancerogeni. Poi viene mescolato con olio e alcol per dare origine all '"oro nero".

Potrebbe essere un'alternativa economica per sostituire l'inchiostro tradizionale e un modo meraviglioso per riciclare l'inquinamento atmosferico. Idee innovative per ridurre l'inquinamento atmosferico come questo potrebbe significare sollievo per milioni di persone in tutto il mondo, che soffrono di problemi respiratori dovuti all'inalazione delle particelle inquinanti dell'aria.

The Eureka moment

Anirudh Sharma, mentre frequentava un conferenza, vide particelle nere che si accumulano sulla sua camicia bianca e luminosa. I piccoli granelli si stavano depositando sulla maglietta per via dell'inquinamento dell'aria intorno a lui. Fu allora che ebbe il suo momento 'Eureka' – il momento in cui l'ispirazione brillante lo colpì. Si rese conto che queste particelle nere potevano essere usate come pigmento / agente colorante. Era in India al momento della sua scoperta.

Tornò al MIT e iniziò a lavorare sulla sua idea di trasformare l'inquinamento da carbonio in inchiostro. Ha usato la fuliggine di una candela per ideare il suo prototipo. Dopo aver completato i suoi maestri, tornò in India e fondò i Graviky Labs nel 2016.

Informazioni sui laboratori Graviky

 inchiostro ad aria. Sharma creò una squadra per concentrarsi su come fare l'inchiostro ad aria. Tutti nel team iniziale appartenevano a Delhi, il che era significativo perché comprendevano l'effetto dell'inquinamento sulla salute. Delhi è una delle città più inquinate dell'India, a causa dell'enorme numero di veicoli e fabbriche che possiede.

Il team ha sviluppato uno strumento che può essere montato sui tubi di scarico di auto e generatori portatili. Questo dispositivo raccoglierebbe la fuliggine che era il risultato della combustione del diesel. Il team di Graviky ha mescolato la polvere nera con diversi solventi. La soluzione risultante è stata riempita in marcatori e bottiglie. Il team ha realizzato circa 1.000 litri o 264 galloni di Air-Ink per un periodo di un anno. Secondo l'azienda, 30 millilitri di inchiostro utilizzano 45 minuti di scarico dallo scarico. Graviky sta trovando modi per ridurre il costo dell'inchiostro, rendendolo quindi adatto anche alla serigrafia. Fino ad ora sono stati utilizzati 75 dispositivi e vengono lavorati dispositivi più piccoli, che possono essere collegati a centinaia di camion. Il co-fondatore Nitin Kaushik visualizza "banchi di carbone" dove i conducenti possono scaricare il carbonio emesso dai camion.

L'inchiostro noto come "Air-Ink" ha un doppio vantaggio. Non solo estrae particelle fini nocive dall'aria, ma riduce anche la produzione di nero di carbonio.

Graviky ottenne una risposta enorme da Kickstarter, che portò loro $ 41.000 in fondi. Inoltre sono stati sponsorizzati da società private e ora Graviky ha già iniziato a distribuire i propri prodotti. Gli artisti sono i principali acquirenti, che hanno utilizzato Air-Ink per produrre bellissime opere d'arte a Singapore, Londra e in altre città.

Quanto è efficace Air-Ink

Molti avevano i loro dubbi su Air-Ink e pensavano che fosse solo un espediente. Kristopher Ho è un artista di Hong Kong che inizialmente era scettico nei confronti dell'inchiostro, ma divenne un fan dopo aver usato i pennarelli. I pennarelli di Graviky sono più spessi dell'inchiostro normale, che l'artista ha trovato perfetto per le sue esigenze di pittura.

Un altro artista che utilizza Air-Ink è l'artista nepalese Sneha Shrestha, che la utilizza per "stili di mano".

I governi e gli investitori privati ​​dovrebbero supportare aziende come Graviky che stanno lavorando a idee innovative per ridurre l'inquinamento atmosferico. Creare inchiostro dall'inquinamento sembra essere commercialmente fattibile e benefico per l'ambiente e le persone, e ha un grande potenziale per ripulire l'atmosfera.

L'inquinamento atmosferico per creare Air-Ink e altri prodotti innovativi è stato modificato l'ultima volta: 5 ottobre 2018 di Scrittore della comunità di Dr Prem

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *